Che fare se il marito beve Lei sono incinti

“Non sapevo di essere incinta”. Il racconto assurdo di un parto choc. Aveva una taglia 42 e nessun s

Dire una preghiera che il marito non ha bevuto

Ho scoperto di essere incinta durante i massimali di squat. Ero una donna tutta dieta e muscoli, io. Al novantesimo chilo caricato escluso il bilanciere olimpionico che ne pesa 22alla quarta ripetizione, mentre lo sforzo era tale da farmi fischiare le orecchie, ho avuto l'illuminazione: e se fossi incinta!? Sul perché io l'abbia pensato proprio in quell'istante non lo so spiegare: so solo che ho finito l'allenamento e sono andata a fare la doccia dicendo a me stessa che alle volte la testa fa strani scherzi.

Come mai ho pensato di essere incinta proprio in quel contesto, in mezzo a sudore che fare se il marito beve Lei sono incinti fatica e gente che ringhiava e grugniva dallo sforzo? Non lo so, non lo sapremo mai. E non avevo neppure un ritardo, sapevo che l'indomani avrei atteso il ciclo, avevo tutti i sintomi dell'imminente arrivo delle mestruazioni.

Tutto regolare, insomma. Ero intrattabile e nervosa, alternavo momenti di euforia a depressione infinita e soprattutto odiavo a morte il mio fidanzato, come in ogni pre-ciclo degli ultimi 3 anni. L'odio nei confronti di Max, per giunta, era davvero il sintomo per eccellenza.

Il mio amore viscerale iniziava a trasformarsi lentamente in una specie di fastidio circa una settimana prima. Poi diventava insofferenza.

Poi, all'improvviso, odio. Oramai lui lo sapeva, sapeva che poi sarei tornata quella di sempre, che non avrei notato più i suoi difetti e che lo avrei amato come se non ci fosse un domani.

Ma in quella settimana doveva sopportare il mio odio. Eppure non potevo smettere di pensare che proprio mentre ogni fibra muscolare delle mie gambe era contratta per riportarmi in posizione eretta, quel pensiero mi era sembrato alquanto bizzarro. Ma, considerando la mia endometriosi conclamata, quell'ovaio che sembrava dormire da anni e la mia percentuale di grasso corporeo bassa, era più probabile essere colpiti da un fulmine che rimanere incinta testuali parole del ginecologo.

Erano anni che non usavo la pillola e che avevamo rapporti…sportivi, diciamo! Non ci avevo pensato più, ero andata al lavoro ed ero uscita molto tardi. Quella sera avevo in programma di andare a fare una passeggiata sul lungomare con un amico che non vedevo da tempo, ma quando alle Una sensazione talmente tanto desolante che persino l'odio nei confronti di Max era diventato un sentimento pallido. Insomma, ve lo posso dire adesso: che vita di merda che facevo. Aggiungiamo che il ritorno a casa, trovando tutto buio e freddo e senza nessuno ad attendermi, non aiutava affatto.

No, io non convivevo col mio fidanzato. Ognuno a casa sua, era in programma di fare un passo del genere ma più in là o forse mai. Mi ero trascinata avvolta nel mio cappottino color senape fino alla fermata del bus ma poi, presa dai pensieri, avevo deciso di andare a che fare se il marito beve Lei sono incinti fino a casa approfittando per fare due passi.

Quella passeggiata aveva allontanato un pochettino il senso di malessere che mi trascinavo nel cuore. Era una fresca ma non troppo serata di metà novembre. Ero in pre-mestruo che fare se il marito beve Lei sono incinti. Sveglia dalle 5 per potermi allenare prima di entrare in ufficio. Avevo lavorato tanto. Ero a dieta e quindi mi ero nutrita solo di petto di pollo ed che fare se il marito beve Lei sono incinti scondita. Nessuno mi attendeva a casa. E per cena mi aspettava un merluzzo da scongelare col microonde e gli spinaci bolliti Ora che ci penso mi domando come abbia fatto a non suicidarmi!

Dovevo dare una svolta alla mia serata. Insomma, che giornata di merda era mai quella? Malinconici pensieri di gravidanza durante i massimali di squat, a seguire riunione di lavoro con persone che evidentemente non capivano il mio stato di alterazione e continuavano indisturbati a farmi venire l'ulcera, quel pranzo triste, quella passeggiata per tornare a casa con le auto che che fare se il marito beve Lei sono incinti veloci sul rettilineo poco paesaggistico che avevo deciso di intraprendere a piedi mi fossi fermata come minimo mi avrebbero scambiato per battona!

Quella tavola triste da apparecchiare solo per me tavola nera, piatti neri, tovaglioli marrone scuro e purtroppo non sto scherzando. Quella casa ordinata e profumata che sembrava abitata da un trasfertista che in casa ci sta due giorni al mese, con quell'ordine dentro l'ordine tenevo le federe dei cuscini divise per colore ed in ordine di gradazione di colore. Lo so, ognuno di noi ha il proprio feticismo Il mio fidanzato quella sera era a suonare.

Escluso il sesso antidepressivo. La mia unica amica si sarebbe dovuta vedere con che fare se il marito beve Lei sono incinti di turno. E comunque non avevo voglia di che fare se il marito beve Lei sono incinti intorno. Eh no, troppo tardi. E poi comunque non mi sentivo magra, in pre-mestruo mi vedevo grassa. Anche se la bilancia diceva sempre 53 kg, per me ne pesavo E vaffanculo! Lo sgarro era previsto per sabato? E pazienza. Il problema vero era con cosa boicottarla, la mia fottuta dieta. Perché dovete sapere che io, nonostante l'alimentazione rigida e ossessivo compulsiva a cui mi sottoponevo, non ero in grado di avere fantasia durante gli sgarri che mi concedevo, anzi, diventavano un problema!

Ma vi sembra normale, che una persona a dieta possa desiderare di sgarrare con un piatto di fusilli al pomodoro fresco e due cioccolatini? Ma dico io, già fai la fame tutta la settimana solo per avere un culo sodo e gli addominali in bella vista, ma santa ragazza, quando sgarri almeno abbi la decenza di farlo bene!

Io non sapevo manco sgarrare. Facevo una vita triste ed ero anche una persona triste! Ero entrata nel supermercato ed ero andata in crisi. Mi ero avvicinata alla cassa ed avevo preso anche due ovetti di cioccolato ed un pacchetto di noccioline monoporzione da 40 gr, sempre perché le tare mentali che avevo erano gravi, a costo di sembrare ripetitiva, devo ribadirlo.

Mi ero quindi diretta alla cassa col bottino che oggi mi rendo conto essere comunque un bottino triste, molto triste, soprattutto perché in questo momento sto mangiando i canestrelli con la nutella euforica come una bambina a cui hanno appena annunciato che andrà a Disneyland ma solo per vedere il cancello d'ingresso, visto quel che mi ero comprata per sgarrare.

Con la coda dell'occhio avevo notato uno scaffale che conteneva cerotti, contenitori per le urine, disinfettante, garze e…test di gravidanza. Euro 4, Te lo scrivono anche in stampatello maiuscolo, che se cerchi una gravidanza ti prende malissimo. Hai speso già 15 euro, trombato come un riccio, sei stata attenta ad ogni sintomo di ovulazione, ti sei inventata le peggiori posizioni per favorire l'annidamento dell'ovulo fecondato, hai sentito per tutto il post ovulazione i sintomi che fare se il marito beve Lei sono incinti una gravidanza facendoti addirittura venire la nausea ed il vomito, sei andata in farmacia accarezzandoti il ventre e parlando con la farmacista quasi fosse realmente interessata alla tua ricerca "Sa, magari è la volta buona!

Speriamo che la Sua farmacia mi porti fortuna! Chi ha cercato di restare incinta per mesi senza successo che fare se il marito beve Lei sono incinti di cosa sto parlando. L'ovulazione ed il muco fertile, per esempio. Poveri uomini che si sono ritrovati in casa la rivisitazione in chiave moderna di Vanessa Del Rio, illudendosi di avere un forte ascendente sexy quando invece eravamo solo nel momento più propenso per che fare se il marito beve Lei sono incinti procreazione. Gli stick canadesi comprati su internet, centinaia e centinaia di stick incollati su un foglio di carta, con date scritte a penna e la loro interpretazione.

E lui che baldanzoso si crede una specie di Rocco Siffredi desiderato dalla donna quasi sempre non sa. Non sa che dietro quella libido misteriosamente priva di mal di testa e altri impegni presi ci sono calcoli matematici ed algoritmi che un laureato in statistica impallidirebbe. Lui non sa che una donna che desidera un figlio si trasforma in una macchina da guerra di follicoli pronti a scoppiare.

Che non è il fiume che attraversa mezzo stivale, no. Terminato il PO avrete già scaricato la app che vi calcolerà la data presunta del parto. E dopo tutta questa fatica, quel test ultra sensibile viene fuori negativo. Se fosse stato positivo sarebbe nato il 15 agosto. E magari il ginecologo era in vacanza. Ed aggiungerà anche che non si era accorta di nulla, manco di avere un che fare se il marito beve Lei sono incinti.

Lei è incinta ed ha lo scazzo e tu no. E vabbè, metteteci pure disegnato un dito medio accanto che fare se il marito beve Lei sono incinti quella scritta.

Mettete pure la possibilità di inserire l'audio di una bella risata maligna. O la voce di qualcuno che ti dice "ritenta, sarai più fortunata" ma sempre seguito da risata maligna. Nostradamus test: ti dice che sei incinta prima ancora di concepire ed eventualmente ti scrive anche chi è il padre. È che una che cerca una gravidanza ci resta male. Tipo che abbia delle braccia che ti stringono e ti dicono che verrà il tuo momento.

Tipo che abbia il calore del tuo compagno che ti dice "amore perché non ci facciamo una vacanza che ne hai tanto bisogno? Ma torniamo a me Avevo visto questo test sullo scaffale. Sulla confezione c'era scritto test di gravidanza in almeno 6 lingue e poi c'era la foto di questa ragazza bionda che sorrideva con lo sguardo materno.

Avevo pensato che tanto 5 euro buttati non mi avrebbero cambiato la vita. Chissà poi perché avevo deciso di comprarlo, quel test. In fondo non sospettavo di essere incinta ma quel pensiero del mattino mi aveva destabilizzata. Non avevo ancora nessun ritardo, sapevo che mi sarei svegliata l'indomani col ciclo, avevo tutti i sentori di sempre. Non mi sentivo strana, non avevo niente di diverso, la mia faccia era sempre la stessa. Non avevo avuto i giramenti di testa, non sentivo pizzicare le ovaie, insomma ero preparatissima sui sintomi precoci di gravidanza!

Avevo letto e letto e letto, in passato, quando la mia sola missione era quella di avere un figlio. Diciotto mesi di ricerca sfrenata finita malissimo. Sapevo bene cosa avrei dovuto sentire! Avevo studiato!